MFSD
Risoluzione Stragiudiziale delle Controversie in materia di Proprietà Industriale
MFSD on You Tube
MFSD on Facebook
en_UK
8 Dicembre 2021
Login
Pass
Accedi
Mediatori

CHI E' E COSA FA

Il mediatore è la persona o le persone fisiche (co-mediatore) che, individualmente o collegialmente, svolgono la mediazione rimanendo privi/e, in ogni caso, del potere di rendere giudizi o decisioni vincolanti per i destinatari del servizio medesimo, con funzioni di agevolare l'accordo delle parti su una controversia o, se richiesto, di formulare una proposta, sempre non vincolate.

Il mediatore è quindi un professionista con requisiti di terzietà garantiti dall'organismo di mediazione, formato e aggiornato a tal fine presso Enti di Formazione accreditati e vigilati dal Ministero della Giustizia, ed iscritto all'albo tenuto da quest'ultimo e poi all'elenco tenuto dall'organismo di mediazione.

REQUISITI

Per la legge italiana i mediatori:

  • sono professionisti che, a seguito di un corso tenuto da Enti a tal fine accreditati, si sono formati e aggiornati nel settore della mediazione e in generale della risoluzione extragiudiziale e consensuale delle controversie civili e commerciali;
  • sono gli avvocati regolarmente iscritti all’albo (e ad uno degli Organismi di Mediazione iscritti nelll'elenco tenuto dal Ministero della Giustizia, e che abbiano seguito corsi di formazione continua e specifica)
  • devono seguire ogni 2 anni un percorso di aggiornamento di almeno 18 ore presso enti di formazioni accreditati al Ministero della Giustizia
  • devono partecipare come uditori, nel biennio di aggiornamento e in forma di tirocinio assistito, ad almeno 20 casi di mediazione.

INCOMPATIBILITA' E CONFLITTI D'INTERESSI

Il mediatore:

  • anteriormente all’accettazione dell’incarico, deve sottoscrivere la dichiarazione di imparzialità, in difetto della quale il procedimento non può attivarsi
  • nel corso della procedura, deve operare in maniera imparziale e, nei limiti del possibile, apparire imparziale
  • in ogni momento, deve informare, senza indugio, l’organismo di conciliazione di qualunque profilo di criticità che potrebbe comprometterne l’equidistanza o anche solo l’impermeabilità da qualsivoglia sospetto

deve rifiutare la designazione in presenza delle cause di incompatibilità stabilite dal regolamento dell’organismo di mediazione a cui ha aderito ovvero qualora richiesto dalle disposizioni a tutela dell’onorabilità della propria professione (Codice Deontologico).

Occorre pertanto distinguere tra mediatori o rappresentanti della parte nella mediazione in materia facoltativa, come i Consulenti in Proprietà Industriale nella controversie aventi ad oggetto diritti di Proprietà Industriale, e mediatori-avvocati o avvocati che rappresentano una parte in mediazione.

A. Consulenti in Proprietà Industriale-Mediatori o Consulenti in Proprietà Industriale-rappresentanti della parte in mediazione
 
A tale categoria si applicano le incompatibilità e le ipotesi di conflitti d'interessi stabiliti nel Codice Etico e nel Regolamento della Procedura adottati da MFSD.

B. Mediatori-Avvocati o Avvocati rappresentanti della parte in mediazione

A questi si applicano, oltre al Regolamento di Procedura e al Codice Etico di MFSD, il nuovo Codice Deontologico Forense pubblicato in Gazzetta Ufficiale e in vigore dal 16 Dicembre 2014. Di seguito gli articoli rilevanti che ribadiscono le incompatibilità per gli avvocati-mediatori.

Art. 53. 
Rapporti con i magistrati

1. I rapporti con i magistrati devono essere improntati a dignità e a reciproco rispetto.
2. L’avvocato, salvo casi particolari, non deve interloquire con il giudice in merito al procedimento in corso senza la presenza del collega avversario.
3. L’avvocato chiamato a svolgere funzioni di magistrato onorario deve rispettare tutti gli obblighi inerenti a tali funzioni e le norme sulle incompatibilità.
4. L’avvocato non deve approfittare di rapporti di amicizia, familiarità o confidenza con i magistrati per ottenere o richiedere favori e preferenze, né ostentare l’esistenza di tali rapporti.
5. L’avvocato componente del Consiglio dell’Ordine non deve accettare incarichi giudiziari da parte dei magistrati del circondario, fatta eccezione per le nomine a difensore d’ufficio.
6. La violazione dei doveri e divieti di cui ai precedenti commi comporta l’applicazione della sanzione disciplinare della censura.

Art. 54. 
Rapporti con arbitri, conciliatori, mediatori, periti e consulenti tecnici

1. I divieti e doveri di cui all’art. 53, commi 1, 2 e 4, si applicano anche ai rapporti dell’avvocato con arbitri, conciliatori, mediatori, periti, consulenti tecnici d’ufficio e della controparte.
2. La violazione dei divieti e doveri di cui al presente articolo comporta l’applicazione della sanzione disciplinare della censura.

Art. 62. 
Mediazione

1. L’avvocato che svolga la funzione di mediatore deve rispettare gli obblighi dettati dalla normativa in materia e le previsioni del regolamento dell’organismo di mediazione, nei limiti in cui queste ultime previsioni non contrastino con quelle del presente codice.
2. L’avvocato non deve assumere la funzione di mediatore in difetto di adeguata competenza.
3. Non deve assumere la funzione di mediatore l’avvocato:
a) che abbia in corso o abbia avuto negli ultimi due anni rapporti professionali con una delle parti;
b) se una delle parti sia assistita o sia stata assistita negli ultimi due anni da professionista di lui socio o con lui associato ovvero che eserciti negli stessi locali. In ogni caso costituisce condizione ostativa all’assunzione dell’incarico di mediatore la ricorrenza di una delle ipotesi di ricusazione degli arbitri previste dal codice di rito.
4. L’avvocato che ha svolto l’incarico di mediatore non deve intrattenere rapporti professionali con una delle parti:
a) se non siano decorsi almeno due anni dalla definizione del procedimento;
b) se l’oggetto dell’attività non sia diverso da quello del procedimento stesso.
Il divieto si estende ai professionisti soci, associati ovvero che esercitino negli stessi locali.
5. L’avvocato non deve consentire che l’organismo di mediazione abbia sede, a qualsiasi titolo, o svolga attività presso il suo studio o che quest’ultimo abbia sede presso l’organismo di mediazione.
6. La violazione dei doveri e divieti di cui ai commi 1 e 2 comporta l’applicazione della sanzione disciplinare della censura; la violazione dei divieti di cui ai commi 3, 4 e 5 comporta l’applicazione della sanzione disciplinare della sospensione dall’esercizio dell’attività professionale da due a sei mesi.

I MEDIATORI DI MFSD

I mediatori iscritti nella lista di MFSD, residenti in tutto il territorio nazionale, sono stati selezionati per l'esperienza maturata nel settore delle controversie in materia di proprietà industriale in Italia e all'estero.

Per una più idonea ripartizione delle assegnazione degli incarichi ai singoli mediatori iscritti nei propri elenchi, MFSD ha formato e tiene separati elenchi suddivisi secondo le seguenti specializzazioni in materie giuridiche (di solito magistrati a riposo o avvocati) nonché secondo queste ulteriori specializzazioni per materie tecniche (consulenti in proprietà industriale o european patent attorney o dottori commercialisti): marchi (comprensivo di ditte, insegne, diritto al nome), brevetti, invenzioni dei dipendenti, disegni e modelli, informazioni segrete aziendali, indicazioni d’origine geografiche, domini, diritto d’autore (ad esempio opere letterarie, fotografiche, cine-audio-visive, musicali, software), pubblicità, concorrenza sleale (anche non afferente a segni distintivi), antitrust, beni culturali e artistici.

MFSD verificherà che i mediatori iscritti nella propria lista partecipino come uditori, nel biennio di aggiornamento e in forma di tirocinio assistito, ad almeno 20 casi di mediazione.

Le parti, d'intesa col mediatore e previa determinazione dei costi, possono richiedere a MFSD la nomina di uno o più co-mediatori e/o di un Esperto (che ha funzioni simili a quelle del consulente tecnico d'ufficio).

MFSD valuterà nuove domande di iscrizione all'elenco dei mediatori da essa tenuto sulla base dei seguenti comprovati criteri e/o titoli preferenziali:

  • numero di procedure gestite e/o in corso di gestione
  • conseguimento del titolo di mediatore professionista
  • frequenza dei corsi organizzati da MFSD, dall'Organizzazione Mondiale della Proprietà Intellettuale (OMPI) e Ufficio per l'Armonizzazione del Mercato Interno (UAMI) 
  • frequenza dei previsti percorsi di aggiornamento biennali
  • gestione di minimo 20 mediazioni in materia di proprietà industriale e intellettuale negli ultimi 2 anni
  • pregresso esercizio della funzione di magistrato togato o onorario
  • esercizio della professione di Consulente in Proprietà Industriale o Avvocato
  • iscrizione all'elenco dei mediatori e/o arbitri (neutrals) tenuto dall'Organizzazione Mondiale della Proprietà Intellettuale (OMPI) o dell'Ufficio per l'Armonizzazione del Mercato Interno (UAMI)
  • iscrizione all'elenco degli Esperti di uno dei Prestatori di Risoluzione delle Dispute sui domini
  • iscrizione all'elenco degli arbitri e/o Consulenti Tecnici tenuto dai Tribunali
  • comprovata pregressa esperienza in materia di mediazione o arbitrati in materia di Proprietà Industriale o Intellettuale
  • frequentazione del percorso di formazione o aggiornamento per mediatori organizzato da MFSD
  • titolo di professore o ricercatore o dottore di ricerca in materia di Proprietà Industriale o Risoluzione Alternativa delle Controversie
  • pubblicazioni di articoli, volumi o contributi in materia di Proprietà Industriale o Risoluzione Alternativa delle Controversie, su riviste (anche on line, italiane - registrate presso il Tribunale - o straniere) contraddistinte da ISSN o volumi contraddistinti da ISBN o con deposito legale.

VIDEO

A sinistra, Pierfrancesco C. Fasano, Responsabile Scientifico dell'Organismo di Mediazione MFSD e Formatore Teorico di Mediatori, tiene una video lezione sul tema della deontologia dell'avvocato-mediatore (TVA, 2012). 

A destra
, Frank E. A. Sander (Bussey Professor of Law - Emeritus - alla Harvard Law University e considerato unanimente il padre del movimento mondiale della Risoluzione Stragiudiziale delle Controversie - ADR Alternative Disputes Resolution) parla del tema 'caldo' di sviluppare un processo per determinare la competenza del mediatore. Spera che l'abilitazione non sarà una forma di determinazione di tale competenza, ma piuttosto si concentri sulla quantità della formazione che un mediatore ha ricevuto.

* Questa pagina è dedicata alla memoria di Federico Bock (Empoli 1945 - Milano 2020), avvocato, giudice conciliatore, scrittore e viaggiatore, tra i nostri primi mediatori ed estimatori.

ultima modifica: 23.08.20, ore 14:10 

[youtube=https://www.youtube.com/watch?v=4adPyzJD6Ko]
[youtube=https://www.youtube.com/watch?v=wFAZkXx8Jko]
[youtube=https://www.youtube.com/watch?v=0uDOjAuIX6I]
Mediatori
Matteo Baroni
  • Consulente in Proprietà in Industriale - Sezione Marchi e Brevetti (UIBM)
  • Mandatario Europeo Marchi, Modelli e Disegni (UAMI)
  • Mandatario Europeo Brevetti (EPO)
  • Aree: elettonica, 
  • Lingue: italiano, inglese, tedesco
Marco Camolese
  • Consulente in Proprietà Industriale
  • Mandatario italiano ed europeo brevetti
  • Mandatario italiano e comunitario marchi e design
  • Consulente Tecnico del Tribunale di Torino
  • Materie: elettronica
  • Lingue: inglese, francese, tedesco e spagnolo 
Massimo Coiro
  • Avvocato e Abogado 
  • Dottore di Ricerca in Diritto Internazionale 
  • Mediatore Internazionale
  • Esperto per le dispute sui domini .it
  • Aree: marchi, pubblicità, brevetti, concorrenza sleale, domini, beni culturali e artistici 
  • Languages: italiano, spagnolo e inglese
Loredana Mansi
  • Avvocato
  • Mandatario italiano e comunitario marchi e design
  • Materie: marchi, design, diritto d'autore, domini
  • Lingue: inglese e francese
Corrado Mora
  • Avvocato
  • Mediatore accreditato presso il Ministero della Giustizia
  • Formatore Pratico di Mediatori accreditato presso il Ministero della Giustizia
  • Esperto (Arbitro) nelle dispute dui domini .it
  • Materie: marchi, domini, diritto d'autore, concorrenza sleale
  • Lingue: italiano e inglese 
 

Alberto Piergrossi
  • Avvocato
  • Professore Emerito di Procedura Civile, Università di Milano, Facoltà di Giurisprudenza
  • Membro dell'Advisory Board del Chinese European Arbitration Centre (CEAC)
  • Delelgato e membro europeo del Subcomittee dell' International Trademark Association (INTA)
  • Presidente, Harvard Law School Association of Europe, 2004-2007
  • Già Professore di Diritto Internazionale Processula Privato, Università di Siena, Facoltà di Giurisprudenza,
  • Stanford School of Law, Stanford, California, U.S.A., docente e ricercatore assistente, 1968
Raffaella Previtera
  • Avvocato
  • Mandatario italiano e comunitario marchi e design
  • Materie: marchi, design, diritto d'autore
  • Lingue: inglese e francese
Giancarlo Reposio
  • Consulente in Proprietà Industriale
  • Mandatario italiano ed europeo brevetti
  • Mandatario italiano e comunitario marchi e design
  • Materie: meccanica, elttronica
  • Lingue: inglese e tedesco
Carmela Rotundo Zocco
  • Consulente in Proprietà Industriale (Sezione Marchi), accreditato presso l'Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (UIBM) 
  • Consulente Europeo in Marchi, Disegni e Modelli, accreditato presso l’Ufficio per l'Armonizzazione del Mercato Interno (UAMI)
  • Esperta nelle dispute sui domini .it
  • Materie: marchi, domini, disegni e modelli 
  • Lingue: italiano, inglese, tedesco e francese
Sonia Spallitta
  • Mediatore
  • Avvocato
  • Formatore Pratico di Mediatori accreditato dal Ministero della Giustizia
  • Aree: marchi, concorrenza sleale e beni culturali e artisitici
  • Lingue: italiano e inglese
Marco Alessandro Vincenti
  • Avvocato
  • Arbitro nelle dispute sui domini .eu
  • Mediatore accreditato presso il Ministero della Giustizia
  • Formatore Pratico di Mediatori accreditato presso il Ministero della Giustizia
  • Materie: marchi, domini, diritto d'autore, concorrenza sleale
  • Lingue: italiano e inglese 
Home
Chi Siamo +
Mediazione +
Normativa
Organismo
Moduli
Mediatori
Esperti
Procedure
Tariffe
Modelli di Clausole
Giurisprudenza
Marchi
Brevetti
Invenzioni dei Dipendenti
Modelli / Disegni
Indicazioni Geografiche
Diritto d'Autore
Pubblicità
Domini
Segreti Aziendali
Antitrust
Concorrenza Sleale
Beni Artistici e Culturali
Cooling Off +
Dispute Domini .it +
Dispute Nuovi Domini
Formazione +
Novità
Contatto
Registrazione
Privacy
Cookie
Segnalazioni
COOLING OFF
Euro net Mediation Center
European Justice