MFSD
Risoluzione Stragiudiziale delle Controversie in materia di Proprietà Industriale
MFSD on You Tube
MFSD on Facebook
en_UK
8 Dicembre 2021
Login
Pass
Accedi
ESPERTI

La trattazione delle controversie in materia di proprietà industriale e intellettuale richiede specifiche competenze tecniche.

La normativa sulla mediazione prevede tre figure possibili nella procedura: il mediatore, il mediatore ausiliario (o co-mediatore) e l'esperto.

Grazie alla flessibilità della procedura di mediazione e alla specializzazione dei professionisti iscritti nelle proprie liste, MFSD può selezionare e nominare come mediatore un unico professionista, dotato delle competenze sia tecniche sia giuridiche, in grado di agevolare la soluzione della controversia, senza ricorrere alla nomina di 2 professionisti (un legale e un tecnico), con un risparmio di tempi e costi.

Per legge e regolamento, MFSD assegna la controversia che richiede specifiche competenze tecniche ad un mediatore iscritto nel separato elenco della materia oggetto della mediazione, evitando così la nomina di un esperto (consulente tecnico) che si aggiunge al mediatore, il che è invece la regola del processo civile (giudice e consulente tecnico). In una mediazione, ad esempio, una controversia avente ad oggetto un brevetto, che non preveda prevalenti o assorbenti questioni giuridiche, verrebbe assegnata ad un Consulente in Proprietà Industriale - Sezione Brevetti; se la controversia ha, al contempo, un profilo tecnico brevettuale ed uno giuridico, potrebbe essere assegnata a un Consulente in Proprietà Industriale - Sezione Brevetti (mediatore) e un avvocato esperto di brevetti (co-mediatore), o viceversa. 

Ulteriore vantaggio di mediare una controversia in materia di proprietà industriale e intellettuale (che richiedono specifiche competenze tecniche) è che l'organismo di mediazione può nominare (previa stima dei costi e approvazione delle parti) uno o più mediatori ausiliari. 

Tuttavia, quando MFSD non può procedere alla nomina di uno o più mediatori ausiliari (detti anche co-mediatori), sempre su accordo delle parti e previa stima dei costi, il mediatore può avvalersi di cosidetti esperti iscritti negli albi dei consulenti tecnici presso i tribunali (cosidetti C.T.U.). 

Nella procedura di mediazione amministrata da MFSD esperto è un professionista, in possesso di particolare competenze tecniche, indipendente e imparziale, iscritto nell’albo dei consulenti tecnici presso il Tribunale, in particolare in quello del Tribunale delle Imprese, nominato dal Mediatore, su espresso accordo scritto delle Parti e sentito il Responsabile dell’Organismo, in caso di mancata nomina di un mediatore ausiliario e di controversie per le quali sono richieste specifiche competenze tecniche.

Il regolamento di procedura di MFSD prevede che i compensi spettanti agli esperti siano calcolati e liquidati sulla base dei compensi fissati dal Tribunale delle Imprese per i consulenti tecnici d'ufficio (CTU) o sulla base di un diverso importo (maggiore o minore sulla base dell'accordo tra l'Esperto designato e le parti, sentito l'Organismo di Mediazione). 

Qui sotto gli Esperti selezionati e iscritti nella lista tenuta da MFSD, con un CV sintetico e in allegato il CV per esteso. 

Consulenti Tecnici
Andrea Vestita
...

Home
Chi Siamo +
Mediazione +
Normativa
Organismo
Moduli
Mediatori
Esperti
Procedure
Tariffe
Modelli di Clausole
Giurisprudenza
Marchi
Brevetti
Invenzioni dei Dipendenti
Modelli / Disegni
Indicazioni Geografiche
Diritto d'Autore
Pubblicità
Domini
Segreti Aziendali
Antitrust
Concorrenza Sleale
Beni Artistici e Culturali
Cooling Off +
Dispute Domini .it +
Dispute Nuovi Domini
Formazione +
Novità
Contatto
Registrazione
Privacy
Cookie
Segnalazioni
COOLING OFF
Euro net Mediation Center
European Justice